MA PERO’ (Il dito e la luna, 2013) Reading di Angela Soldani

MA PERO' (Il dito e la luna, 2013) Reading di Angela SoldaniMoira Ferrari

Tratto dal romanzo omonimo di Moira Ferrari

Scritta in forma di diario, l’opera che presentiamo, edita da Il dito e la luna nel 2013, è un affresco di un mondo tutto al femminile. La brillante tredicenne Virginia è figlia di due mamme ed è già una lesbica dichiarata. L’opera dissacra molti altari della lesbian way of life, certo romanticismo, ma anche sacri rituali del lesbismo politico. Alla dissacrazione si accompagna una consacrazione della dignità del conoscere, dell’amare e del lottare. Tutto questo in una lingua giocosa e colta.

Moira Ferrari, nata a Pistoia nel 1965, è prematuramente scomparsa nel 2008. In un’occasione pubblica si presentò con queste parole: è una splendida lesbica dell’acquario, gattolica praticante; ama leggere bere fumare scrivere e criticare tutto e tutt*; da piccola avrebbe voluto essere pittrice e milanese, invece è filologa romanza. Alle amiche di Soggettiva piace ricordarla così, nel tempo presente.

Angela Soldani, toscana, è un’attrice lesbica comica molto apprezzata nel movimento. Ha interpretato le opere teatrali di Elena Rossi L’Annuncio (1996), la Batongheide (1998), Primo piano (2005), FaStrAmAstro i.t.s. (2009), Punti di vista/Spunti di svista (2010); interpreta anche le poesie di Elena Rossi, Rime tempestose. Al cinema la si può vedere nei lungometraggi di Milli Toia.