COSE DELL’ALTRO MONDO

Il primo Gay Pride in Montenegro: violenti scontri e una speranza.Domenica scorsa si è svolto il primo gay Pride in Montenegro.
A Podgorica, la capitale, 150 attivisti Lgbt hanno sfilato con la protezione di circa duemila poliziotti.
Purtroppo, come riferisce il Corriere, questo dispiegamento di forze dell’ordine non è bastato:Durante il corteo, la polizia montenegrina si è scontrata con circa 150 contestatori di estrema destra che hanno tentato di attaccare il corteo lanciano pietre e bombe carta. Sessanta persone sono rimaste ferite e i dimostranti, dopo la marcia, sono stati evacuati in una località sicura a bordo di veicoli della polizia. Tra i feriti, riferisce la polizia, 20 sono agenti e gli altri 40 sono membri dei gruppi di hooligan.Come dicevamo qualche settimana fa a proposito della Serbia, i paesi dei Balcani ambiscono a entrare nell’Unione Europea e il rispetto dei diritti umani è tra i requisiti fondamentali, e il Montenegro è particolarmente attivo in questi sforzi.
Speriamo che questo evento, con tutte i problemi registrati, possa essere un inizio e un primo passo.

Q Radio: la prima radio LGBT in India

In India è nata Q radio, la prima radio interamente dedicata ai temi LGBT.

Le trasmissioni sono iniziate il mese scorso da Bangalore, all’interno del portale radiofonico Radiowalla.in, circa 30 canali radiofonici non generalisti dedicati a pubblici “di nicchia” (in un paese come l’India, però, “nicchia” può voler dire anche milioni di persone!)

Anil Srivatsa, co-fondatore del portale, afferma che l’idea gli ronzava per la testa da alcuni anni, quando ha iniziato ad affrontare il tema all’interno di un talk show notturno, sempre alla radio. Oggi la radio è una realtà e, secondo il conduttore, servirà a parlare della prospettiva LGBT in India, creando una piattaforma di dialogo culturale, per portare il tema anche a un pubblico non LGBT.

Srivatsa, che in passato ha guidato “Meow FM”, una radio interamente al femminile, pensa che questo sia un passo importante anche per capire da dove nasce la paura verso la comunità LGBT. Nonostante l’omosessualità non sia più un crimine dal 2009, infatti, i circa due milioni e mezzo di gay dichiarati in India sono ancora oggetto di discriminazione e non hanno pari diritti rispetto al resto della popolazione.

Che dire, complimenti per la trasmissione! ;-)

Da lunedì il matrimonio egualitario è anche in New Jersey

Da mezzanotte di lunedì 21 ottobre anche in New Jersey il matrimonio egualitario è legge.
I sindaci di alcune città hanno aspettato la mezzanotte in municipio per poter iniziare a celebrare i primi matrimoni. Uno di loro, Cory Booker, sindaco di Newark (e molto conosciuto anche su Twitter) ha dichiarato: “”While you all have fallen in love, the state of New Jersey has risen to love”.
Booker è stato eletto senatore dello stato in un’elezione speciale, la scorsa settimana. Ma ha deciso di non lasciare la sua posizione senza prima dare l’esempio. La prima coppia da lui sposata è stata quella formata de Orville Bell e Joseph Panessidi, che vedete nella foto. Tanti auguri!

(foto di ACLU New Jersey )

Antonella Napolitano scrive di tecnologia e politica e studia il modo in cui i social media cambiano la società. Ha tradotto il libro It Gets Better: Coming Out, Overcoming Bullying, and Creating a Life Worth Living, uscito il 3 ottobre per i tipi di Isbn Edizioni.


LE COSE CAMBIANO ANCHE PER I GENITORI…POSTATO IN SEGNALAZIONI18 OTTOBRE 2013Loro sono Kristin e Dannielle, e da quattro anni sono alla guida di Everyone is gay. Cioè? Nato come un sito di consigli per gli adolescenti e le adolescenti LGBTQ, Everyone is gay si è trasformato in qualcosa di più, un’associazione che promuove nelle scuole l’uguaglianza di diritti. Il …
Da:
http://lecosecambiano.org/blog.php?cat=5