Batwoman e la commissaria di polizia: “Sposami, Mags”

Venerdì 22 Febbraio 2013

Prima proposta al femminile nella storia del fumetto. A segnare il primato è di D.C. Comics, reduce dal coming out di Green Lantern. Batwoman sposerà la sua alleata commissaria?

Batwoman si sposa, con una donna. O almeno le fa la proposta. Accade nel numero 17 della serie che vede protagonista la super eroina di D. C. Comics, lesbica dichiarata dal 2006 che dopo aver rivelato la sua identità alla commissaria di polizia Maggie Sawyer, sua alleata in tutte le avventure, le dice: “Marry me, Mags” ovvero “Sposami, Mags”. Suggella la proposta un appassionato bacio. Non sappiamo cosa risponderà Meggie a Kate Kane / Batwoman, ma com’è evidente non è questo il punto.
J.H. Williams III, uno degli autori di Batwoman, ha anticipato l’evento sul suo blog.

Tra le altre cose, ha scritto: “Batwoman è un personaggio importante, anche socialmente, che ha significati che vanno ben oltre le pagine stampate del mondo in cui vive e raggiungono il nostro coinvolgendo le persone che si imbattono nella sua storia”.
D. C. Comics non è nuova a queste aperture al mondo lgbt ultima, in ordine cronologica, il coming out di Green Lanter / Alan Scott lo scorso giugno, mentre si deve a Marvel il primo matrimonio, quello tra Northstar e il suo compagno Kyle Jinadu . Questa, però, è la prima proposta fatta da una donna ad un’altra donna.
Questo è il preludio preludio al coming out di un’altra coppia storia di D.C. Comics, ovvero quella composta da Batman e Robin? Impossibile dirlo. Certo è che se da una parte l’azienda si dimostra sempre più attenta al pubblico lgbt, dall’alta ha assunto Orson Scott Card, un autore dichiaratamente contrario al matrimonio gay, che contribuirà alla realizzazione dell’antologia “Le avventure di Superman”.
Da gay.it