Papa Francesco appoggia le unioni gay: Sempre meglio dei matrimoni

Papa Francesco appoggia le unioni gay, secondo il New York Times il nuovo Pontefice si dichiara a favore dei diritti LGBT ma non del matrimonio omosessuale.

di  | Attualità

Papa Francesco sulle unioni gay

Nonostante il suo background poco gay-friendly, il nuovo Papa Francesco ha un atteggiamento pragmatico nei confronti delle unioni gay e i diritti LGBT.

A dirlo è il New York Times che riporta come esempio un acceso dibattito tra i vescovi avvenuto nel 2010 prima dell’approvazione dei matrimoni gay in Argentina. L’allora arcivescovo di Buenos Aires, Jorge Bergoglio, propose l’appoggio alle unioni gay come soluzione da adottare al posto dei matrimoni presentandolo come “il minore dei due mali”.

Nuovo Papa Francesco
Papa Francesco sarà più omofobo di Ratzinger?

Ovviamente la maggior parte dei vescovi si dichiararono contrari all’idea di Bergoglio che divenne il volte della guerra ai matrimoni gay in Argentina. Lo stesso Papa Francesco ha definito le nozze omosessuali come “una distruttiva pretesa contro il progetto di Dio” ma nonostante ciò, sempre secondo il New York Time, il nuovo Pontefice sarebbe aperto al dialogo e alla comprensione.

Ha ascoltato le mie opinioni con grande rispetto” ha dichiarato Marcelo Marquez, teologo e sostenitore dei diritti LGBT che spedì una dura missiva a Bergoglio che lo contattò telefonicamente in meno di un’ora. “Mi disse che gli omosessuali devono avere dirittiriconosciuti e che sosteneva le unioni civili, ma non il matrimonio fra persone dello stesso sesso.”