LA PRINCIPESSA VOLA IN INDIA DAI FIGLI DEL DIPENDENTE GAY Gay.it - La principessa vola in India dai figli del dipendente gay
La Principessa Ereditaria di Norvegia ha aiutato un dipendente gay del palazzo reale che non riusciva ad ottenere il visto per prendere i figli nati in India da una madre surrogata.

Gay.it - La principessa vola in India dai figli del dipendente gayCi sono i bambini e c’è la principessa in una favola che avrebbe potuto diventare un incubo. I figli sono due gemelli nati in India da una madre surrogata che li aveva destinati all’adozione di una coppia gay norvegese. La principessa è proprio quella Ereditaria di Norvegia, Mette-Marit, che è corsa in aiuto del padre adottivo dei due piccoli, suo dipendente a palazzo reale. Sia lui che il compagno non riuscivano ad ottenere il visto necessario per andare nel paese asiatico dai figli neonati. Ecco che allora la principessa, una volta venuta a conoscenza della storia, ha usato il suo passaporto diplomatico per volare in India dai piccoli e portarli dai due papà.

“Si tratta di due neonati che rischiavano di rimanere orfani in un ospedale di New Delhi”, ha detto la futura regina in un comunicato. “Ero in grado di volare e volevo fare quello che ero in mio potere per risolvere la questione”. Mette-Marit non ha avvertito le autorità indiane del suo arrivo e ha passato diversi giorni coi due bambini in una clinica. Lo staff l’ha scambiata per una baby sitter che si prendeva cura dei due gemellini. “A volte nella vita bisogna affrontare situazioni che hanno ben poche scelte e in cui bisogna agire. Questa era una di quelle”, – ha concluso la reale.