Sabato 20 ottobre giornata nazionale di raccolta firme in favore della campagna “Una volta per tutti” per le unioni civili ed il riconoscimento delle coppie di fatto

 

L’Italia dei Diritti s’è desta!
Sabato 20 ottobre giornata nazionale di raccolta firme in favore della campagna “Una volta per tutti” per le unioni civili ed il riconoscimento delle coppie di fatto.

Sarà una giornata di mobilitazione nazionale a sostegno della campagna “Una volta per tutti”- inaugurata a Milano 8 giugno 2012 e promossa dagli organizzatori della manifestazione Padova Pride Village e supportata da Ben&Jerry’s, celebre brand mondiale di gelati – quella prevista per sabato 20 ottobre 2012 in oltre 50 piazze d’Italia, dal Nord al Sud della Penisola. Un appuntamento importante per tutti coloro che ritengono che sia giunto il momento anche per il nostro Paese di riconoscere finalmente i diritti delle coppie conviventi, eterosessuali ed omosessuali, così come richiesto dalla risoluzione approvata il 13 marzo 2012 dal Parlamento Europeo che così recita:

“Il Parlamento Europeo (-) si rammarica dell’adozione da parte di alcuni Stati membri di definizioni restrittive di “famiglia” con lo scopo di negare la tutela giuridica alle coppie dello stesso sesso e ai loro figli; ricorda che il diritto dell’UE viene applicato senza discriminazione sulla base di sesso o orientamento sessuale, in conformità della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea”

Sarà quindi possibile per chiunque lo desideri partecipare all’ambizioso

obiettivo di raggiungere entro dicembre le 50.000 firme necessarie presentare al Parlamento la proposta di legge di iniziativa popolare, progetto ambizioso che in un’unica proposta, sviluppata su tre livelli che chiede il riconoscimento di:

- garanzie e tutele minime alle coppie di fatto, siano esse eterosessuali ed omosessuali, che non possono, o non vogliono, accedere ad alcun istituto giuridico un istituto giuridico intermedio per il riconoscimento delle coppie che convivono, sulla base della loro vita affettiva, che estenda loro e ai lori figli tutele e garanzie un ulteriore istituto giuridico che tuteli le coppie omosessuali sul modello della Civil Partnership Act inglese, come già avviene in altri paesi europei tra cui Germania e Regno Unito

Molte le personalità del mondo dello spettacolo che hanno aderito alla campagna prestando il loro volto e le loro parole per sostenerla: Sandra Milo, Pino Strabioli, Anna Mazzamauro, Rossana Casale, Tosca, David Riondino, Lella Costa, Arisa, Francesca Reggiani, Paolo Rossi, Piero Chiambretti. I video sono disponibili all’indirizzo http://www.unavoltapertutti.it/#!ci-sostengono/

Una presa di posizione importante attesa soprattutto dal milione e mezzo di coppie italiane che pur vivendo sotto allo stesso tetto, oggi non trovano nel nostro ordinamento giuridico alcuna forma di regolamentazione dei doveri reciproci derivati dalla convivenza, né tantomeno di tutela dei propri diritti.

Per poter firmare è necessario presentarsi, con un documento di identità valido, ai banchetti organizzati in tutta Italia a sostegno dell’iniziativa. L’elenco completo, in continuo aggiornamento, è disponibile sul sito www.unavoltapertutti.it