” Pesi e misure “

La vita la misuro a passi e contrappassi
a passaggi lungo vuoti di pensiero
a tirare sassi verso il punto più lontano
la misura a mano a mano
a frontiere oltrepassate
dichiarando il vero…

E l’amicizia la misuro mio malgrado
a sorrisi che mi giungono puntuali
se cado… o nei giorni miei di pioggia
la misuro a goccia a goccia
a parole non gradite
ma che so leali…

A quintali la speranza
a metri quadri la mia confusione

A minuti la pazienza
a impulsi una nuova emozione

E l’amore… l’amore?

Non ha peso, né misura
non ha tempo, né figura
c’è o non c’è…
l’amore che
ti butta dentro l’infinito
prima che tu abbia capito…
e se provi ad abbracciarlo
se tu provi a circondarlo
prende e va… se ne va

La rabbia la misuro a notti e lune insonni
e a madonne che ho tirato giù dal cielo
per troppi inganni
che han bruciato più del fuoco
la misuro a poco a poco
quando medito vendetta
e tutto intorno è gelo

Sento a gradi il mio piacere
a cavalli di potenza la ragione

Vado a spanne col bicchiere
conto i battiti di questa canzone

E l’amore… l’amore?

Non ha peso, né misura
né spessore, né statura
c’è o non c’è…
l’amore che
ti affonda dentro un mare immenso
prima di capirne il senso…
e se provi ad abbracciarlo
se tu provi a circondarlo
prende e va… se ne va

L’amore… l’amore…

Non ha peso, né misura
c’è o non c’è
l’amore che
ti butta dentro l’infinito…
Prende e va
E se provi a controllarlo,
quando riesci a raccontarlo
è andato già
L’amore